Salta al contenuto principale

TABLIO-TABLET PER LA DIFFERENZIAZIONE E INCLUSIONE IN AULA.
ERASMUS+ AZIONE CHIAVE 2

Il progetto Tablio coinvolge 7 partner da sei paesi diversi:

  • PXL University College (Belgio) – coordinatore
  • Istanbul University (Turchia)
  • INUK – Institute for Advanced Communication Management (Slovenia)
  • HAN University of Applied Sciences (Paesi Bassi)
  • North West Regional College (Regno Unito)
  • TELL Consult (Paesi Bassi)
  • CESIE (Italia)

Tutti i partner hanno evidenziato il bisogno locale, nazionale ed europeo di un’educazione inclusiva attraverso l’uso dei tablet. Il progetto mira a rafforzare le competenze digitali degli insegnanti e le conoscenze didattiche utili per integrare efficacemente i tablet nelle loro classi.

Il progetto avrà un impatto nelle classi primarie e secondarie dei paesi partecipanti. Tramite eventi moltiplicatori transnazionali il progetto raggiungerà anche insegnanti e alunni di altri paesi europei. La nostra strategia di diffusione è ampia e multicanale e mira ad avere un impatto sempre più grande.

 

La metodologia del progetto consiste di 3 fasi principali:

La Fase 1 (2017) si concentra sullo sviluppo di un kit di strumenti di progettazione, contenente principi di progettazione, modelli di progettazione e criteri di valutazione per l'uso di tablet a fini di differenziazione e inclusione. Lo svilupperemo facendo una ricerca e organizzando focus group sull'argomento, in ogni paese partecipante. Dopo aver terminato questo toolkit, diffonderemo una call nei paesi partner per individuare buone prassi sull'uso dei tablet a scopo di differenziazione e inclusione. Le buone prassi saranno descritte e analizzate tramite il toolkit di progettazione.

Nella fase 2 (2017-2018) svilupperemo approcci pedagogici innovativi sull'uso dei tablet per la differenziazione e l'inclusione. Seguiremo i principi della ricerca basata sulla progettazione e lavoreremo con i “Teacher Design Teams” (gruppi di lavoro formati da insegnanti). In ogni paese partecipante saranno condotti due team di progettazione al fine di sviluppare e convalidare nuovi approcci, adattati a uno specifico contesto classe che richiede differenziazione e inclusione. Ciò porterà ad almeno 12 nuove buone pratiche.

Nella fase 3 (2019) diffonderemo i risultati del progetto in sei eventi nazionali Tablio e in un evento internazionale. I bootcamp nazionali dureranno tre giorni di formazione in totale, distribuiti in 4 mesi. I partecipanti saranno insegnanti di scuole elementari e secondarie. Il nostro obiettivo principale è sviluppare nuovi approcci pedagogici che siano trasferiti a tutte le classi dei partecipanti. Il bootcamp internazionale si svolgerà in tre giorni consecutivi.